0585 027081 info@studiograssi.it

FAQ


 Domande poste frequentemente (FAQ) relative ai nostri servizi di progettazione, architettura, arredamento, project management e ai costi di ristrutturazione.

In questa pagina riportiamo le nostre risposte alle domande poste frequentemente.

D: Il progetto da presentare in Comune è sufficiente per l'esecuzione delle opere?

R: Il progetto da presentare in Comune non è un progetto esecutivo in quanto non contiene quelle indicazioni necessarie alle imprese che dovranno eseguire le opere (ad esempio la descrizione dettagliata dei materiali, le misure esecutive, la posizione degli impianti ecc). Il progetto esecutivo viene in genere redatto dopo la consegna o l’approvazione da parte dell’amministrazione comunale.

D: Devo costruire o ristrutturare un hotel. Quali progetti sono necessari?

Per la costruzione o ristrutturazione di un Hotel è necessario un progetto integrato che comprenda l’architettura, l’arredamento, gli impianti (elettrico, automazioni, climatizzazione e idraulico). Occorre inoltre uno specifico  progetto riguardante la prevenzioni incendi da sottoporre al comando provinciale dei Vigili del Fuoco. La redazione dei singoli progetti specialistici deve essere eseguita da professionisti particolarmente esperti nel settore.

D: Per realizzare o ristrutturare una clinica o degli studi medici esistono delle normative specifiche?

R: La realizzazione di una struttura sanitaria (clinica, studi dentistici e ambulatori medici in genere) è regolata da norme specifiche relative agli impianti tecnologici e da norme sanitarie e funzionali alcune delle quali necessarie per l’accreditamento da parte del servizio sanitario nazionale.

D: Per la costruzione o ristrutturazione della mia casa è necessario il progetto dell'impianto elettrico?

R: La progettazione preliminare degli impianti è sempre consigliabile, anche se spesso per piccoli lavori il progetto viene eseguito direttamente dall’installatore. Un progetto impiantistico dettagliato, eseguito da un tecnico qualificato permette al committente la certezza di ottenere dall’installatore un preventivo con costi di ristrutturazione e costruzione certi e la realizzazione di un impianto perfettamente rispondente alle necessità.

D: Cosa si intende per servizio di Project management?

R: Per “Project management” si intende il servizio svolto dallo studio per coordinare e organizzare le imprese e i fornitori, pianificando e controllando l’attività durante l’intero sviluppo del progetto e della sua realizzazione.

D: Quando è necessario l'utilizzo di un servizio di Project management?

R: Il servizio di “Project management” è essenziale quando l’opera da realizzare deve essere eseguita con tempi e costi certi, quali ad esempio la costruzione o ristrutturazione di un albergo, di una residenza di pregio o di qualsiasi opera di una certa complessità.

D: Il costo del Project management è compreso nel costo di direzione lavori?

R: Il servizio di “Project management” è integrativo alla direzione dei lavori svolta dall’architetto. Il relativo costo è quindi da aggiungere a quello della direzione lavori. Tale costo si trasforma però in guadagno per il committente. Guadagno prodotto dalla riduzione dei tempi di esecuzione  e dalla certezza dei costi di ristrutturazione o costruzione che nel settore edile tendono sempre a essere stravolti in fase di costruzione.

D: Come posso evitare che in fase di esecuzione l'importo dei lavori venga stravolto?

R: Affichè in fase di esecuzione non vi sia uno stravolgimento dei costi di ristrutturazione o realizzazione è necessario che l’impresa e le varie ditte impegnate nella realizzazione abbiano una documentazione progettuale completa ed esaustiva di ogni elemento da realizzare o fornire. La carenza progettuale è quasi sempre causa di imprevisti e di variazione dei costi di esecuzione. Una progettazione accurata completa di dettagli costruttivi e specifiche tecniche dettagliate, ha un costo superiore che viene ampiamente recuperato durante l’esecuzione delle opere grazie alla riduzione degli imprevisti e delle contestazioni delle ditte.

D: Prima di affidare la progettazione di un'opera devo seguire qualche obbligo di legge?

R: Prima di affidare la progettazione di un’opera o la ristrutturazione è necessario nominare un coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione, in base alle prescrizioni del Decreto Legislativo 81 del 2008 e delle sue integrazioni e modifiche. Il coordinatore per la progettazione in genere coincide con il progettista ma può essere anche un altro professionista.

D: Il coordinatore per la progettazione o per l'esecuzione può essere un tecnico dell'impresa esecutrice?

R: La legge vieta espressamente che il coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione  e di esecuzione abbia rapporti di lavoro con l’impresa esecutrice.

D: Prima di appaltare lavori anche di piccola entità, devo fare delle verifiche sulle ditte?

R: Per tutti i lavori da eseguire il committente deve sempre eseguire delle verifiche preliminari sulle ditte e sui lavoratori autonomi sulla base del Decreto Legislativo 81/2008 e delle sue modifiche e integrazioni. Il committente è sempre responsabile penalmente della regolarità e del rispetto delle norme di sicurezza delle ditte impiegate.

D: Esistono delle tariffe per i compensi delle prestazioni professionali?

R: Non esistono tariffe standard per le competenze professionali. Il costo varia in base al tipo di servizio richiesto e in base al livello qualitativo dello stesso. Per ogni prestazione viene emesso un preventivo di spesa che sarà soggetto ad approvazione del committente.

D: La richiesta di un preventivo per la progettazione o direzione dei lavori ha un costo?

R: Il preventivo di spesa, redatto in base alle prestazioni da fornire, viene redatto in forma gratuita previa discussione con il futuro committente dei servizi richiesti.

D: Mi occorre un preventivo per i lavori da eseguire. Posso rivolgermi all'architetto?

R: L’architetto può redigere un computo metrico estimativo considerando i prezzi medi di mercato e i costi di ristrutturazione o realizzazione. Il preventivo per l’esecuzione delle opere lo redigerà l’impresa o le imprese sulla base del computo metrico redatto in precedenza.  Per piccoli lavori di manutenzione ordinaria spesso non è necessario un progetto ma è sufficiente un computo metrico e un capitolato contenente le specifiche dei lavori.

D: Posso richiedere un appuntamento per discutere di un lavoro e per avere un preventivo delle competenze professionali?

R: Certamente, è possibile prendere un appuntamento via mail o telefonicamente (i riferimenti sono a fordo pagina). Il primo appuntamento conoscitivo è gratuito.

D: Il budget a mia disposizione per la realizzazione dei lavori è limitato. Risparmierei volentieri sull'onorario dell'architetto. Mi conviene?

R: L’esecuzione delle opere per la costruzione o ristrutturazione di un edificio è un’operazione complessa che richiede diverse competenze (edilizia, impianti, sicurezza, normative) e coinvolge diverse ditte (imprese edili, impiantisti, falegnami, carpentieri, infissisti). Senza un progetto dettagliato e un efficace coordinamento il committente rischia di vedere schizzare alle stelle i costi di ristrutturazione o costruzione. L’onorario di competenza dell’architetto è quindi un investimento che evita spreco di denaro e non una spesa.

D: L'architetto seguirà i lavori tutelando il committente o dovrà assecondare le esigenze dell'impresa?

R: L’architetto dovrà tutelare gli interessi del committente. Può farsi da tramite fra impresa e committente per esigenze organizzative o qualitative. Nel caso all’architetto venga dato l’incarico di “project manager” esso dovrà far rispettare le condizioni economiche  e contrattuali nell’interesse del committente.

Non esitate a contattarci

Per ogni informazione o per prendere un appuntamento inviateci una mail oppure contattateci telefonicamente.